Valle della Caffarella

Costo: 10 euro - Durata: 2h e 30 min

Sabato 14 Novembre 2020 - ore 10.30

E’ decisamente straordinario il patrimonio naturalistico e storico-archeologico della Valle della Caffarella, ampio polmone verde della zona sud-orientale della Capitale (132 ettari) che dalla campagna romana si sviluppa entro i confini delineati dal percorso delle antiche vie Appia e Latina, incuneandosi nel cuore della città fino a giungere in prossimità delle Mura Aureliane, a pochi passi dal centro storico.

La valle, di origine alluvionale, è attraversata dal fiume Almone, affluente di sinistra del Tevere, ed è caratterizzata da molte falde e sorgenti che alimentano il corso d’acqua, costeggiato da numerosi pianori e da scoscesi versanti di tufo. Durante il percorso si potrà osservare una grande commistione di habitat differenti: a fianco della vegetazione tipica degli ambienti umidi e dei corsi d’acqua, quali canne e salici bianchi, troviamo grandi prati prodotti da agricoltura e pastorizia, attività ancora praticate nella Valle, cosi come querceti e roveti, residui della vegetazione spontanea della zona. La popolazione animale della Valle è molto ricca, dominata soprattutto dagli uccelli che vivono lungo i corsi d’acqua, ma ospita anche volpi, ricci e conigli; l’Almone ospita inoltre la rovella, un pesce endemico dell’Italia centrale e diffuso solo nel bacino del Tevere.

Vestigia archeologiche e monumenti storici ci raccontano della presenza dell’uomo nella valle dall’età romana, come il mausoleo di Annia Regilla o il ninfeo di Egeria, fino alla medievale Torre Valca e al Casale della Vaccareccia, il cui impianto originario risale ad epoca rinascimentale.

La valle della Caffarella è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato, una porzione intatta di Campagna Romana che ancora oggi possiamo percepire allo stesso modo di viaggiatori, studiosi e artisti di epoca romantica, un paesaggio affascinante e suggestivo dove è possibile immergersi totalmente in una atmosfera unica totalmente pervasa dall’incontro tra natura e storia.

Tipologia itinerario: aree naturalistiche, tour e passeggiate all'aperto;

 

Inizio visita: 10.30;

Termine visita: 13.00 circa.

 

Appuntamento: ore 10.15 in Via Macedonia 83, 00179 la visita sarà annullata in caso di maltempo.

Il sentiero, lungo circa 4 km, è ad anello presenta un dislivello di 14 m e partendo dall’ingresso su via Macedonia ci permetterà in un paio d’ore di attraversare tutta la valle e godere dell’elevato valore paesaggistico-ambientale di quest’area naturale, arricchito ancor di più dalla presenza di testimonianze del passato. E' necessario indossare scarpe comode.

 

Costo visita: 10 euro + 1,5 euro di auricolare cadauno.

Tutte le nostre proposte culturali sono riservate ai Soci dell’Associazione. Per associarsi occorre compilare un modulo di adesione che vi forniremo via mail, da consegnare alla prima attività. La quota associativa sarà inclusa nell’importo della quota di partecipazione della suddetta attività culturale a cui si prende parte.

Modalità di prenotazione: inviare una mail a visite@tuscola.it o un sms al 371.1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico. I posti sono limitati.

On line sul form: https://www.tuscola.it/prenotazioni-visite-guidate

Copyright © 2016 Associazione Tuscola

Servizi culturali, Roma

 

CF 97876860582

tel 371.1423882

visite@tuscola.it