Tour degli Ordini religiosi Oratoriani, Teatini e Gesuiti: S. Maria in Vallicella - Chiesa del Gesù - S. Andrea della Valle

(con apertura speciale delle stanze di San Filippo)

Costo: 10 euro tutto incluso / Durata: 2h

 

Sabato 2 Novembre 2019 - ore 16.00

La visita fa parte del Progetto 'Chiese e Catacombe di Roma' : https://www.tuscola.it/tourchieseroma

La passeggiata si articolerà tra le tre principali chiese barocche su corso Vittorio Emanuele, legate ai tre maggiori ordini religiosi: Oratoriani, Teatini e Gesuiti.

La prima tappa sarà chiesa di Santa Maria in Vallicella, più conosciuta come Chiesa Nuova, e ricostruita da San Filippo Neri, fondatore nella meta del XVI secolo della Congregazione dell’Oratorio. La chiesa per magnificenza e spettacolarità, è uno dei più significativi esempi del barocco romano, in cui possiamo ammirare: nella cupola e nell’abside affreschi di Pietro da Cortona e sull’altare tre dipinti di Rubens, di cui uno copre un' immagine trecentesca e miracolosa della Vergine con Bambino.  Visiteremo anche le camere di San Filippo Neri.

La seconda chiesa sarà quella di Sant’Andrea della Valle, chiesa dell’odierna Casa generalizia dei Chierici Regolari Teatini, fondati a Roma il 14 settembre 1524, da San Geatano Thiene e dal venerabile Gian Pietro Carafa, vescovo di Chieti, futuro Paolo IV. Fu iniziata nel 1591 su disegno di Gian Francesco Grimaldi e di Giacomo della Porta, per essere ripresa da Carlo Maderno nel 1608, cui si deve anche la bellissima cupola, inferiore per ampiezza ed altezza solo a quella di San Pietro. Dal 1655 al 1665 Carlo Rainaldi, modificando in parte il disegno del Maderno, innalzò l'altissima e sontuosa facciata di travertino. L'interno è a croce latina con vastissima navata e fiancheggiata da grandi cappelle laterali. La volta a botte, la cupola luminosa, l'abside larga e splendente per ori ed affreschi, le conferiscono un aspetto ricco e fastoso. Alle estremità della navata, sopra gli ultimi archi, si trovano le due tombe dei papi Piccolomini, Pio II e Pio III. Ammireremo la serie assai pregevole di affreschi del Domenichino nella cupola e di Mattia Preti nell’abside.

La terza e ultima chiesa della passeggiata sarà la chiesa del Gesù, il cui nome completo è Chiesa del Santissimo Nome di Gesù all’Argentina. E’ la Chiesa madre della Compagnia di Gesù, edificata grazie alla benevolenza del cardinale Alessandro Farnese;  in essa si conserva la tomba del suo Fondatore, sant’Ignazio di Loyola. La monumentale facciata e la cupola su tamburo ottagonale, entrambe di Giacomo della Porta, dominano dall’alto la piazza. L’interno è a croce latina e ha una vasta navata la cui volta è affrescata con il Trionfo del nome di Gesù: un grandioso, movimentato e luminosissimo affresco eseguito con straordinario effetto di prospettiva aerea da Giovan Battista Gaulli detto il Baciccia, che ha affrescato anche la cupola con Patriarchi e dottori della Chiesa.

Tipologia itinerario: arte medievale, aperture speciali;

Inizio visita: 16.00, la visita comprende le stanze di San Filippo Neri (apertura speciale), la Chiesa Nuova, di Sant'Andrea della Valle e del gesù;

Termine visita: 17.45 circa.

 

Appuntamento: ore 15.45 a Piazza della Chiesa Nuova 1, 00186, Roma. 

 

Costo visita: 10 euro tutto compreso (contributo associazione e ticket di accesso alle stanze)

Tutte le nostre proposte culturali sono riservate ai Soci dell’Associazione. Per associarsi occorre compilare un modulo di adesione che vi forniremo da consegnare alla prima attività a cui si partecipa. La quota associativa sarà inclusa nell’importo della quota di partecipazione della suddetta attività culturale a cui si prende parte.

Modalità di prenotazione: inviare una mail a visite@tuscola.it o un sms al 371.1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico. I posti sono limitati.

On line sul form: https://www.tuscola.it/prenotazioni-visite-guidate

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2016 Associazione Tuscola

Servizi culturali, Roma

 

CF 97876860582

tel 371.1423882

visite@tuscola.it