Tour dell'acqua Virgo: rioni Trevi, Pigna, Colonna

Costo: 7 euro - Durata: 2h

 

Domenica 28 Luglio 2019 - ore 19.00

La passeggiata ripercorrerà il tratto urbano dell’Acquedotto Vergine, ovvero gli ultimi 2 km circa dello specus che all’interno della città poggiava su arcate di travertino.

Per quasi tutta la sua lunghezza, infatti, l’acquedotto è sotterraneo e ciò ne ha permesso la conservazione e l’utilizzo sino a oggi: inaugurata da Agrippa nel 19 a.C., l’Aqua Virgo venne costruita per alimentare le prime terme imperiali, volute dallo stesso Agrippa tra il Pantheon e Largo Argentina, mentre oggi l’acquedotto alimenta la Fontana di Trevi e la Fontana dei Quattro Fiumi. La visita guidata partirà quindi da Vicolo del Bottino, dove si trovava il bacino di decantazione dell’acquedotto chiamato piscina limaria.

Attraverseremo quindi Piazza di Spagna per soffermarci presso la Barcaccia, un tempo alimentata anch’essa dall’Aqua Virgo, prima di proseguire per Via Due Macelli, a metà della quale lo specus usciva allo scoperto e iniziava il suo percorso su arcate per gli ultimi 1800m fino al Campo Marzio.

Entreremo quindi nell’attuale Rinascente per ammirare un tratto dell’acquedotto arricchito da ricostruzioni multimediali, prima di proseguire in Via del Nazareno, dove è possibile vedere un ulteriore tratto oggi sotto il piano stradale. Da qui l’acquedotto piega per dirigersi verso la Fontana di Trevi, mostra terminale tardo-barocca dello stesso acquedotto inaugurata nel 1762. In realtà l’acquedotto prosegue in Via delle Muratte e all’angolo tra Via del Corso e Via Minghetti, sotto Palazzo Sciarra, se ne conservano altre 2 arcate. Oltrepassata Via del Corso con un’arcata trasformata da Claudio in arco di trionfo, l’acquedotto giungeva in Campo Marzio percorrendo l’attuale Via del Caravita, Piazza Sant’Ignazio e Via del Seminario, passando di fronte all’Iseo Campense prima di terminare, a metà della via, con un castellum aquae, da cui condutture minori giungevano fino alle Terme di Agrippa, i cui resti si possono vedere in Via dell’Arco della Ciambella.

Tipologia itinerario: architettura, archeologia, arte moderna;

Inizio visita: 19.00. La visita comprende un tour di una lunghezza complessiva di 3 km;

Termine visita: 21.00 circa.

 

Appuntamento: ore 18.45 in Vicolo del Bottino 8, 00187, Roma;

 

Costo visita: 7 euro;

Tutte le nostre proposte culturali sono riservate ai Soci dell’Associazione. Per associarsi occorre compilare un modulo di adesione che vi forniremo da consegnare alla prima attività a cui si partecipa. La quota associativa sarà inclusa nell’importo della quota di partecipazione della suddetta attività culturale a cui si prende parte.

Modalità di prenotazione: inviare una mail a visite@tuscola.it o un sms al 371.1423882 indicando il numero dei partecipanti, i dati anagrafici di ognuno e un recapito telefonico. I posti sono limitati.

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2016 Associazione Tuscola

Servizi culturali, Roma

 

CF 97876860582

tel 371.1423882

visite@tuscola.it